Torna a danzesport

Cavalli che.. ragliano.


    • fai click per entrare nel forum
    • scegli e leggi gli argomenti di tuo interesse
    • iscriviti ed entra a far parte della comunità di danzesport

Cavalli che.. ragliano.

Messaggioda maucol » gio 7 mar 2019, 22:20

Cavalli che.. ragliano.

Siamo alla resa dei conti.

"Tutte le promesse, tutte le speranze per.. un mondo migliore,." sono svanite.

Non poteva essere altrimenti con lo "specialista dell'inganno".

Il suo autocelebrarsi è patologico, non riesce più a tenere a freno la sua megalomania.

Leggete cosa scrive di se:

"Io sono lo specialista numero uno nella costruzione di progetti, organizzazioni e strutture complesse nella danza sportiva."

Con tutti i fallimenti che ha accumulato, tanto da dover mendicare aiuti ad amici senza onorare la restituzione in nome di una legge che permette di "congelare" i debiti per "sovraindebitamento" legge n.3 del 27/01/2012, vuole farsi passare per lo specialista numero uno in progetti, forse intendeva in progetti fallimentari.

Un numero uno lo è di certo, è l'unico presidente federale che è stato radiato per il progetto "stabilisco io le classifiche" portato in federazione.

Lui fa "progetti a lunga gittata", prima chiama tutti, ha bisogno di tutti, sono tutti suoi amici, ama tutti, promette a tutti e adesso che ha un po' di potere concessogli dai soliti stolti che ancora non lo conoscono bene tanto da essere convinti di riuscire ad avere vantaggi accanto a lui, inizia a selezionare.. cavalli o asini.

Qualcuno, nuovo, potrebbe anche credere che lui ami la danza e che il suo scopo è solo improntato al miglioramento della danza stessa, ma tutti noi, amici o nemici, sappiamo la verità, specie gli "amici" che hanno già sperimentato il suo modo di essere e di fare.

Il progetto di "non spacchettare" e portare tutto in promodanza è stato studiato nei minimi particolari con il fido fattorino e nei minimi particolari è stato studiato anche il "lavaggio" dei diplomi WDSF.

"Se sei con noi sei un cavallo e superi l'ostacolo dell'esame, altrimenti sei un asino e non lo superi..", questo è quello che va vendendo l'imbroglione.

Se dovesse saltare questa "trovata" concordata a tavolino, come farebbe, per esempio, ad accontentare le "meretrici", così le ha definite, che si sono riavvicinate a lui con la promessa di una licenza WDSF 3.0?

E allora addosso a chi si lamenta e vorrebbe affossare il "progetto".

Gli scappa un "Giudicare è attività no profit di servizio alle federazioni", se poi un suo amico si azzarda a criticare i giudici "no profit" che guadagnano solo 3500 euro netti al mese, lo azzanna pubblicamente.

E' il comportamento tipico dei dissociati mentali, dicono solo quello che gli conviene e quando gli conviene.

Sappiamo tutti che la qualità delle conoscenze è il fattore primo per migliorare la danza sportiva, allora qualcuno dovrebbe spiegarci perché sono stati accettati e riconosciuti i diplomi di una associazione privata di "tecnici", titoli senza alcun valore se non riconosciuti da una FSN.

Ma questa è un'altra storia, allora bisognava valorizzare il "fattorino", far vedere a tutti quanto fosse importante, quanto contasse in FIDS, adesso bisogna valorizzare il suo vero "pigmalione", colui che più di tutti l'ha sostenuto perché più di tutti ha avuto vantaggi dai "progetti" di questo individuo.

E' infatti già iniziata la "transumanza", alcuni atleti sono partiti con destinazione.. "il team", è il frutto finale di questi "progetti futuri per la danza", un uomo solo al comando e tutti zitti.

I "cavalli" della sua scuderia li tiene buoni con il morso, ma alla fine, alla resa dei conti, potranno accorgersi da soli di essere in grado solo di.. ragliare.
maucol
 
Messaggi: 1287
Iscritto il: dom 14 ott 2012, 11:03

Torna a danzesport

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

  • Cult






  • Link






cron